Pecurieddhru

Agnellino di pasta di mandorle

Ingredienti: 1 kg di mandorle, 800 gr. di zucchero a velo, 1bicchiere di liquore amaretto, succo di mezza arancia, 2 cucchiai di cacao amaro, cioccolato fondente (per decorare i piedi).

Ingredienti per il ripieno: savoiardi, cioccolato fondente tritato, marmellata di arancia, 1 tazzina di caffč amaro, mezzo bicchierino di amaretto o rum.

Pecurieddhru

L'agnellino di pasta di mandorle ("Pecurieddhru") non puņ mancare sulla tavola di Pasqua dei Pugliesi. Il procedimento č un po' laborioso ma il risultato ripaga sempre del tempo speso... Sbollentate le mandorle per 3 min. e senza scolarle lasciatele raffreddare un pochino. Appena possibile spellatele. Utilizzando un robot da cucina tritatele finemente, aggiungete mezzo bicchiere di liquore amaretto e lo zucchero e continuate a velocitą massima. Fermate appena si amalgama, non esagerate con i tempi  altrimenti rischiate che le mandorle si surriscaldino togliendo fuori l'olio. A questo punto la pasta di mandorla č pronta. Prendete poco meno della metą e appoggiatela su un foglio di pellicola. Aiutandovi con la pellicola stessa formate un ovale e appiattitelo. Questo sarą il corpo dell'agnello. Versate al centro tre cucchiai di marmellata e il cioccolato tritato. Versate in una ciotolina il caffč e mezzo bicchierino di amaretto o rum. Spezzettate in tre i savoiardi, intingeteli velocemente nel caffč e liquore e disponeteli insieme al resto del ripieno. Sempre aiutandovi con la pellicola chiudete l'ovale e posizionatelo su un vassoio. Con un altro pezzo di pasta create la forma del collo e, se non riuscite a reperirla gią pronta, della testa. Se necessario inserite una cannuccia  piegata a metą a sostenere il collo. Poi create 4 cilindri per le zampe (due pił corti per le zampe posteriori  e due un po' pił lunghi). A questo punto resta da fare il pelo riccio. Aggiungete alla pasta di mandorle che vi č rimasta mezzo bicchiere circa di amaretto in modo da renderla pił morbida. Prendete la bocchetta a stella pił grande che avete (non serve la sacca) e riempitela. Spingete la pasta col pollice e decorate il vostro agnellino tralasciando qualche chiazza qua e lą. Aggiungete alla pasta il cacao amaro e riempite le chiazze rimanenti con la pasta scura. Fate fondere il cioccolato e spellennate le punte delle zampe. Lasciate asciugare l'agnellino almeno 24 ore prima di consumarlo e poi, se ne avanza, copritelo con dell'acetato.

Condividi

invia un commento



Nome
E-mail *

Inserisci qui
il tuo commento

 

* campo obbligatorio (non sarą pubblicato)

Stampa questa pagina Stampa questa pagina      Top   Home